Categorie
Blogging Informatica

Blogger vs WordPress Quale Fa Per Voi?

Quando si vuole creare un blog solitamente la prima cosa che ci si chiede è su quale piattaforma crearlo.Le due piattaforme più famose in circolazione sono Google Blogger e WordPress, ma quale è la più adatta voi?

Prima di cominciare voglio precisare che per WordPress mi riferisco al CMS self hosted e non al servizio WordPress.com, in quanto su questa piattaforma non è possibile utilizzare pubblicità e questo lo considero un grosso limite.

Blogger

Vantaggi

  • Gratis: Blogger è un servizio offerto da Google in modo totalmente gratuito, infatti per aprire un blog su Blogger non si deve spendere un centesimo
  • Veloce:Uno dei punti forti di questo servizio è la velocità, non importa quanti visitatori avrà il vostro sito, grazie ai potentissimi server di Google non rallenterà mai anche con migliaia di visite al giorno.
  • Semplice da usare: grazie alla sua interfaccia di amministrazione molto intuitiva penso che chiunque anche persone che non hanno mai avuto un blog siano ingrado di gestirne uno su Blogger
  • Mobile Friendly:Gli user dei dispositivi mobile stanno aumentando sempre di più ed è buona cosa avere un “template” che possa essere renderizzato anche sui dispositivi mobile.Blogger offre una vasta gamma di temi mobile.
  • Sicuro:Molti utenti alle prime armi pensano che bastino qualche plugin per rendere sicuro il proprio sito/blog, in realtà non è così e spesso questo errore rende il vostro blog soggetto ad azioni di hacking, inoltre lo spam è gestito direttamente da Google e difficilmente troverete commenti di spam sul vostro blog
  • Monetizzazione: Su Blogger è possibile inserire pubblicità senza problemi infatti questo servizio è ovviamente predisposto ad ospitare gli annunci di Google Adsense, nonostante ciò siete liberi di utilizzare tutti i network che volete

Svantaggi

  • Poco personalizzabile: Uno dei difetti principali di Blogger è quello di non avere molte opzioni di personalizzazione. Nonostante ci sia un discreto numero di template disponibili in rete ,oltre a modificare lo stile, è possibile solo installare qualche widget e non è possibile installare plugin.
  • Il blog non è realmente vostro: Quando si utilizza questo servizio è bene tenere in mente che il servizio è offerto in modo totalmente gratuito da Google, se quest’ultimo un giorno decidesse di chiudere questa piattaforma, voi rimarrete senza blog.
  • Necessita l’acquisto di un dominio TLD:Diciamo che questo non è un vero e proprio svantaggio, infatti è possibile utilizzare senza problemi Blogger anche senza un dominio TLD ma se volete fare bene le cose avere un dominio di primo livello è una scelta obbligatoria.

Oltre a queste considerazioni vi consiglio di leggere anche i limiti imposti da Google per il servizio Blogger qui

WordPress

Vantaggi

  • Personalizzabile: Con WordPress potrete dar libero sfogo alla fantasia, infatti esistono migliaia di temi a pagamento e  tantissimi plugin installabili che permetto di aggiungere un sacco di funzionalità al vostro blog.
  • Il blog sarà di vostra proprietà: Ovviamente in questo caso il blog sarà vostro infatti siete voi stessi a gestire tutta la parte dedicata all’hosting e non dovrete temere di perdere il blog.
  • Monetizzazione: Sul vostro sito potrete mettere qualsiasi tipo di pubblicità senza problemi.
  • Non avrete limiti: Essendo il vostro blog non avrete limiti, e non dovrete stare attenti a non usare troppi tag oppure avere una descrizione troppo lunga come nel caso di Blogger.

Svantaggi

  • Costoso: Nonostante esistano servizi di hosting gratuiti come Altervista che permettono di avere uno spazio web a costo 0, a causa dei loro limiti è buona norma comprare un servizio di hosting adeguato alle vostre esigenze oltre a un dominio TLD.Questo rende WordPress molto costoso infatti più il vostro blog sarà visitato più dovrete aumentare le risorse del server e quindi i costi.
  • Poco Sicuro: Purtroppo WordPress non è solo il CMS più famoso per la creazione blog ma è anche il CMS più colpito da attacchi di hacking.Quando si crea un blog con WP, la sicurezza è un punto critico e se si è poco esperti si rischia di perdere il proprio lavoro a causa dei malintenzionati della rete.
  • Poco Mobile Friendly: Molti trascurano questo aspetto ma quando si utilizza WordPress si deve tener conto anche degli user mobile. A differenza di Blogger ,che possiede di default temi ottimizzati per il mobile, la maggior parte dei temi gratuiti di wordpress non sono ottimizzati per telefoni e tablet .

Conclusioni

Magari posso aver elencato cose ovvie ma quando si crea un blog sono tutte cose da tenere in considerazione.Io personalmente ho sempre utilizzato WordPress su server VPS e dedicati e mi sono sempre trovato bene, ma non potendomi più permettere di spendere soldi per l’hosting ho deciso di provare Blogger e posso dire che utilizzarlo con un dominio TLD è un ottima scelta se avete pochi soldi o comunque siete alle prime armi. Comunque c’è da considerare il fatto che creare un sito su Blogger non significa rimanere in eterno su questa piattaforma,  di recente sono ritornato a WordPress e per importare i dati da Google sul nuovo sito è stato molto semplice.

icone by Hasan Can Arslan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.