Skip to main content

Come Pulire il PC

Dopo tanto tempo senza scrivere nulla a causa del lavoro, finalmente ho trovato un po’ di spazio da dedicare a questo sito e al mio PC :D. In questo post vi mostrerò come pulire il PC, una cosa tanto semplice ma che molti non fanno.

Ogni Quanto Pulire il PC ?

Questa è una domanda da 9999999999€ infatti non esiste una regola fissa su ogni quanto pulire il PC. Personalmente lo faccio circa ogni 3 mesi ma questo vale per me calcolando che il mio PC è acceso quasi h24 tutti i giorni. Se tenete il PC poco acceso è probabile che basti pulirlo una volta ogni 6 mesi o anche di più. Un buon metodo da seguire per capire quando è ora di dare una spolverata al proprio computer è quello di monitorare le temperature, infatti più la vostra macchina sarà intasata dalla polvere, più le temperature saranno alte. Per farvi un’ idea delle temperature del vostro PC potete utilizzare Psensor su Linux e Speedfan su Windows.

Cosa Serve

Servono veramente poche cose per pulire il PC, tutto quello che vi serve è solo una bomboletta di aria compressa per soffiare via la polvere, dei cacciaviti per smontare i vari componenti e l’aspirapolvere. Se volete fare le cose in modo più approfondito potete anche aggiungere alla lista un pennello ESD per “spazzolare” i componenti (se non avete un pennello ESD o non volete comprarlo potete utilizzare un pennello in setole naturali).

Come Pulire il PC
Come Pulire il PC

Pulire Il Case

Per prima cosa smontate completamente il case del pc e rimuovete tutti i pannelli e i filtri anti polvere per rendervi più semplice il lavoro di pulizia (se non pulite il PC da secoli vi sconsiglio di farlo dentro casa).

Una volta rimossi tutti i pannelli e i filtri, date una passata con l’aspirapolvere ai pannelli rimossi , ALL’ ESTERNO DEL CASE e ,se i filtri antipolvere sono conciati come nel mio caso, anche ai filtri antipolvere.

Evitate in ogni modo di aspirare la polvere con l’aspirapolvere dai componenti elettronici come la scheda madre o simili perché potrebbe essere l’ultima cosa che fate con il vostro PC.Una volta rimosso il grosso della polvere date una soffiata con la bomboletta d’ aria compressa al case, sia all’ interno che all’ esterno e ai filtri anti polvere.

Quando utilizzate la bomboletta di aria compressa è molto probabile che questa si raffreddi molto velocemente fino a quasi diventare fastidiosa da avere tra le mani, se dovesse succedervi, cercate di fare una piccola pausa dopo ogni soffiata ed evitare le “soffiate” lunghe ma fare molte soffiate brevi. Inoltre per evitare la formazione di condensa cercate di mantenere una certa distanza tra il beccuccio della bomboletta e l’oggetto che state soffiando.

Cosa Fare Prima di Toccare i Componenti Elettronici

Con molta probabilità vi starete chiedendo cosa fare con l’elettricità antistatica prima di toccare i componenti elettronici, ebbene ci sono diverse scuole di pensiero per quanto riguarda i metodi di protezione dei circuiti elettrici. Da chi vi dice che non utilizza nulla e fa quello che deve fare, a quello preso male che lavora su un bancone esd con il braccialetto antistatico. Personalmente quando lavoro con il mio PC lo faccio solitamente sul pavimento in marmo o su un tavolo in legno e cammino a piedi nudi per casa. Se volete scaricare l’elettricità elettrostatica prima di iniziare a lavorare, una volta aperto il case, collegate l’alimentatore del PC alla corrente, mettete l’interruttore del PSU su off e toccatelo un paio di volte.

Pulire La Scheda Video

Molte persone dopo aver soffiato il case del pc e puliti i filtri lo chiudono e ritengono il lavoro completato. In realtà ci sono molti posti dove una semplice soffiata con la bomboletta non basta e uno di questi è la scheda video. Tutte le schede video ormai hanno una cover a volte metallica a volte in plastica che copre il dissipatore per motivi estetici, e al di sotto di questa, spesso si formano delle coperte di polvere da non sottovalutare. Pulire la scheda video è molto semplice. Per prima cosa scollegatela e rimuovete la GPU dal case

Come Pulire la Scheda Video
Come Pulire la Scheda Video

Dopo di che rimuovete la cover di plastica che può essere agganciata al dissipatore della GPU ad incastro (come nel mio caso) oppure con delle viti.Fate attenzione a non rimuovere il dissipatore ma solo la protezione di plastica perché prima di tutto rimetterlo al suo posto potrebbe non essere così semplice quando sono presenti pad termici sulle memorie e sopratutto spesso se il dissipatore viene rimosso decade la garanzia della scheda video.

Una volta rimossa la cover tutto quello che vi rimane da fare è dare ancora una volta una soffiata con la bomboletta di aria compressa (personalmente gli do anche una “spennellata” con il pennello) e rimuovere tutta la polvere presente sulla protezione in plastica e il cooler della GPU.

Pulire Il Dissipatore Della CPU

Il dissipatore della CPU è un’altro posto dove una semplice soffiata veloce al PC con l’aria compressa non basta, infatti  come per la scheda video, nel dissipatore della CPU tra la ventola e il dissipatore, con il tempo si creano veri e propri tappi di polvere che diminuiscono le performance del dissipatore portando la CPU a temperature più elevate. Ci sono 2 opzioni per pulire il dissipatore: una è quella di rimuovere la ventola o le ventole e soffiare a lungo il dissipatore senza rimuoverlo dal socket per evitare di dover cambiare anche la pasta termica, mentre la soluzione più drastica è quella di rimuovere completamente il dissipatore (come nel mio caso) e pulirlo più comodamente.Se opterete per il secondo metodo ricordate che non potrete rimettere il dissipatore al suo posto senza prima cambiare la pasta termica.

Come Cambiare La Pasta Termica

Cambiare la pasta termica è un’operazione semplicissima. Prima di tutto cercate di prenderne una di qualità decente e possibilmente non conduttiva come questa pasta termica della Arctic. Prima di applicarla pulite con dell’alcool isopropilico e dei pezzi di scottecs il fondo del vostro dissipatore e la CPU. Quando pulite la CPU vi sconsiglio di rimuoverla dal socket per evitare di danneggiarla.Una volta rimossa tutta la vecchia pasta termica applicate una PICCOLA QUANTITÀ  (ricordatevi che state applicando della pasta termica sul processore e non spalmando il Philadelphia sul pane) sul centro del processore dopodichè rimettete il dissipatore al suo posto e la pressione farà il resto “spalmando” la pasta termica sulla CPU.

Pulire L’Alimentatore (solo se siete sicuri di quello che fate)

L’alimentatore è una di quelle cose che una volta installata raramente verrà più toccata ma come ogni componente hardware del computer, anche questo dovrebbe essere pulito ogni tanto specialmente se si tiene per molte ore il pc acceso tutti i giorni. Pulire l’alimentatore però non è spesso una cosa così semplice. Prima di tutto se non avete un alimentatore modulare, sarete costretti a smontare praticamente l’intero PC per rimuovere i cavi dell’alimentatore e lavorare comodamente .In secondo luogo l’alimentatore del PC contiene dei grossi condensatori che possono mantenere la carica anche se scollegato e questi possono farvi molto male in caso li tocchiate. Detto questo ci sono vari modi per pulire l’alimentatore. Se come nel mio caso questo è installato sopra un filtro antipolvere spesso potrebbe bastare solo una soffiata con l’aria compressa, stando attenti ovviamente a non creare un “tappo” sul fondo del PSU che potrebbe impedirne il raffreddamento durante il funzionamento.

Come Pulire L'Alimentatore
Come Pulire L’Alimentatore

Se invece il vostro alimentatore è qualcosa di indecente e contiene più polvere che componenti elettronici in questo caso sarete costretti ad aprirlo.Come nel caso della scheda video,  state attenti a quello che fate perchè potreste rimetterci la garanzia.Detto questo per smontate l’alimentatore e pulirlo non serve smontarlo in 999999 pezzi ma nel 90% dei casi basta smontare poche viti e rimuovere la griglia di protezione con la ventole e soffiare con la bomboletta di aria compressa.

Conclusioni

Come sempre spero che questa piccola guida vi sia stata utile.Se volete tenere il vostro PC pulito oltre che pulirlo saltuariamente vi consiglio vivamente l’acquisto di filtri antipolvere (che spesso ormai sono inclusi nei nuovi case)  che permettono di mantenere il PC pulito senza fatica.

PS: Ricordatevi che una volta finito dovrete pulire tutta la polvere uscita dal PC XD



Andrea

Andrea

Sono uno studente di ingegneria nel tempo libero mi piace costruire strani marchingegni e fare esperimenti.

2 thoughts to “Come Pulire il PC”

  1. Per la pulizia con la bomboletta di aria compressa consiglio vivamente di usare quelle di tipo secco, cioè quelle di aria deumidificata, altrimenti l’umidità dell’aria soffiata potrebbe dare problemi ai componenti elettronici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *