Skip to main content

La Leggenda Del Rintracciare L’IP

“Ti rintraccio l’IP” è una delle prime cose che ogni bimbominchia che si sente un hacker pronuncia e non è raro che mi capiti di leggere post su forum e blog di persone che cercano un modo per risalire a un nome e cognome, oppure ad un indirizzo di casa partendo dal indirizzo IP, ma è possibile farlo? Scopritelo insieme a me :D.

Cos’è Un Indirizzo IP ?

Partiamo dalle basi senza entrare molto nei dettagli tecnici.Quando un computer, un tablet o qualsiasi altro dispositivo si connette alla rete, gli viene assegnato un indirizzo IP che identifica il dispositivo. Ci sono 2 standard per gli indirizzi IP, IPv4 e IPv6,  per semplicità di questo post e non scrivere infinite cose tecniche tratterò l’IPv4 ma sappiate che non è l’unico standard. Un indirizzo IPv4 è formato da 4 gruppi di numeri e ogni gruppo può andare da 0 a un massimo di 255, questo perché l’indirizzo IP è formato da 32 bit e ogni gruppo “contiene” 8 bit e con essi posso “creare” numeri da 0 fino a 255. Anche se l’immagine non è proprio il massimo della precisione (ma è un ottimo modo per capire il concetto) si vedono 3 dispositivi, un tablet e uno smartphone collegati ad un router attraverso il W-FI  e un PC collegato via cavo, tutti questi device sono collegati alla stessa rete domestica (LAN) e come potete immaginare ogni dispositivo ha un indirizzo locale diverso.

Rintracciare IP
Rintracciare IP

Quando però questi “oggetti” si connettono a internet il loro indirizzo “pubblico” è uguale per tutti e 3, ovvero 82.55.20.100. Questo indirizzo pubblico è quello che siti web, forum e servizi online vedono ed è quello che i wanna be hacker utilizzano per rintracciare le persone. Questo indirizzo però non è sempre fisso infatti può essere statico o dinamico. In caso di indirizzo IP statico questo rimarrà fisso nel tempo mentre un IP dinamico pubblico viene cambiato dopo un determinato periodo di tempo oppure dopo determinate azioni, ad esempio lo spegnimento e la riaccensione del router.

Vero o Falso ?

Nonostante sia stato molto vago e impreciso dovreste aver capito grosso modo cosa è un indirizzo IP e il suo funzionamento. E’ bene però sapere che non sempre l’indirizzo IP che si è riusciti a ottenere da un utente è quello reale infatti esistono diversi modi per camuffare il proprio indirizzo IP ed evitare che qualcuno lo possa scovare, ad esempio utilizzando server Proxy oppure TOR (non ci sono solo questi metodi ma ne parlerò in modo più dettagliato in un altro post). Questi metodi non sono utilizzati solo per protezione della propria privacy ma spacciando il proprio indirizzo IP per un altro, ad esempio spacciandomi per un utente USA potrei accedere a servizi di streaming non accessibili agli europei e così via. Quindi già da questo potete capire che non è così semplice rintracciare una persona avendo solo ed esclusivamente il suo indirizzo IP.

Cosa Posso Sapere Da Un Indirizzo IP ?

Passiamo al succo di questo articolo, ovvero cosa si può sapere di un utente presumendo di avere l’indirizzo IP vero. Ebbene poco o nulla, in rete c’è pieno di siti che offrono servizi di IP tracking, rintracciamo babbo natale con il suo IP e compagnia, come ad esempio IP-Tracker che una volta inserito un indirizzo IP crea una mappa e localizza il proprietario dell’indirizzo. Tutto molto bello …peccato sia solo fantascienza la localizzazione geografica di un IP infatti è lontana anni luce dalla verità e per esperienza personale vi posso dire che la precisione va da un minimo di 40Km a un massimo di 100Km, quindi siete fortunati se azzeccate la città. Le uniche informazioni reali e utili sono quelle relative al vostro ISP, ovvero colui che vi fornisce il servizio e i suoi dati,  mentre per la geo-localizzazione direi di non sperare oltre la regione giusta. Quindi per un utente normale è impossibile risalire al vostro indirizzo di casa partendo da un semplice IP. Diversa è la storia quando si parla del vostro ISP e delle forze dell’ordine infatti gli ISP sanno esattamente chi c’è dietro a un indirizzo IP, ovvero colui a cui è intestato il contratto ADSL, e in caso di richieste delle forze dell’ordine sono obbligati a rilasciare i vostri dati. Se vi ricordate l’immagine di prima con tutti i dispositivi collegati allo stesso router e con lo stesso indirizzo IP pubblico, dovrebbe farvi pensare a una cosa, ovvero proteggere la rete WI-FI perchè se qualcuno fa casini con la vostra connessione i responsabili sarete voi. Tralasciando questo veloce consiglio, la morale di questo paragrafo è: a meno che non siate un ISP o le forze dell’ordine o abbiate conoscenze di tecnici che lavorano per gli ISP e hanno accesso ai dati, un utente medio non potrà mai risalire a una persona avendo solo l’IP. Ovviamente tutto questo è valido se si ha solo un IP e non si sa assolutamente nulla della persona da cui lo abbiamo preso ma vi assicuro che non è difficile scavare più in profondità avendo qualche altra informazione.

Cosa Possono Fare Con Il Mio Indirizzo IP ?

Questa a mio avviso è l’unica domanda logica presente in questo post, infatti per quanto sia difficile risalire a un nome e cognome per un normale utente solo utilizzando l’indirizzo IP non è altrettanto vero che non si possa fare nulla con un indirizzo IP. Ci sono diversi tipi di attacchi che si possono compiere ma mi sembra stupido ricordare che bastano poche semplici misure per evitare spiacevoli inconvenienti, come ad esempio impostare correttamente il firewall e come impostare correttamente il router.

Conclusioni

Molto probabilmente ho dimenticato qualcosa ma non volevo rendere troppo difficile e noioso questo post. La morale della storia è che un utente medio curioso con il solo indirizzo IP e non sapendo nulla su di voi difficilmente riuscirà a sapere chi c’è dietro ad un IP. Mi sembra giusto ricordare però che grazie ai social network oggi è molto semplice sapere tutto di tutti calcolando che ho contatti di Facebook che lasciano senza problemi il loro numero di telefono sul loro profilo pubblico visibile da tutti LOL. Se questo articolo vi è piaciuto non dimenticate di condividerlo.



Andrea

Andrea

Sono uno studente di ingegneria nel tempo libero mi piace costruire strani marchingegni e fare esperimenti.

13 thoughts to “La Leggenda Del Rintracciare L’IP”

  1. Ciao Andrea e grazie mille per l articolo, spero che mi risponderai qui perchè per ovvie ragioni sono in fake e sto usando Tor.
    Nono non intendo minacciare nessuno ma visto che ho probabilmente una denuncia in atto preferisco mantenere l anonimato.
    Preciso che non sono assolutamente un delinqunte, non ho mai fatto male a nessuno e di sicuro non ho mai minacciato via internet o amenità del genere….
    Un po di tempo fa con la mia linea (SENZA TOR) e tramite una linea comune ho preso a prestito l account facebook di un amico (che condivide casa mia) ed sono andato appunto su facebook. L account era in fake (senza nome e cognome ma associato alla mail del mio amico), ho trovato una persona che non mi piaceva un granchè e gli ho detto cosa pensavo di Lui senza, RIPETO SENZA, minacciare o offendere con brutte parole.
    La persona in oggetto però si è sentita ugualmente molto offesa e minacciata fraintendendo TUTTO ciò che avevo scritto ed ha scritto alla mail del mio amico dicendo di volendolo denunciare.
    Ovviamente il mio amico era ignaro e ora vuole denunciare a sua volta l identità rubata d facebook.
    Ti assicuro che non ho fatto nulla di male, o meglio, nulla di così brutto! Però ora mi ritrovo tra l incudine ed il martello!
    Uso To da poco tempo, all epoca non lo usavo……ho provato a tracciare il mio ip ed effettivamente becca esattamente la cittadina dove sono….la stessa del mio amico che potrebbe rimanere indifeso…a quel punto mi AUTODENUNCIEREI per difenderlo!
    Ora ti chiedo però, è possibile da una singola chat di facebook scoprire chi ha scritto? Ciò l indirizzo IP vero e proprio? Anche se l indirizzo IP è lo stesso è possibile capire da quale PC è partito ttto?
    L ultima domanda te la faccio poichè anche se l indirizzo IP è lo stesso potrebe dimostrare di no averlo scritto lui, giusto?
    In definitiva caro Adrea, so che ho fatto una cavolata ma non penso di avere ammazzato nessuno, ho semplicemnte detto una cosa che non potevo dire di persona o forse avevo paura ad affrontare tale persona lo ammetto.
    Puoi aiutarmi?
    Grazie, ti leggerò presto qui

    1. Ciao, tralasciando il fatto o non fatto tutto quello che fai in rete è loggato quale browser usi,IP ecc e Facebook è uno dei posti peggiori dove andare se si vuole restare anonimi.Usare TOR da l’impressione di sentirsi intoccabili ma non è così…. l’indirizzo IP è solo uno dei tanti modi che vengono utilizzati per rintracciare le persone.Parlando della polizia o comunque agenzie governative a queste basta poco per associare un IP (non protetto da TOR) a un nome (l’intestatario della linea). Per quanto riguarda il PC basterebbe un’ analisi del disco e del browser.

  2. Ciao volevo porti una domanda magari ne sai di più…
    E’ possibile che un indirizzo ip dia la localizzazione in Italia facendo roaming dall’estero?
    Grazie

    1. Ciao, se intendi che “tentando” di localizzare un indirizzo questo sembri essere di un altro paese (anche se tu sai che non è cosi) questo a volte può succedere capita spesso anche a me con le VPN

    2. Si, è possibile. Tutti gli operatori mobili che nattano gli ip, ne utilizzano di pubblici appartenenti a reti italiane, quindi è normale che si esca con IP italiano a prescindere da dove ci si colleghi su rete cellulare.

  3. Ciao ho letto interessato i vari commenti.
    Avrei una domanda da farti, utilizzo TOR da pochissimo tempo x ovvi motivi di privacy, visto che in una chat mi sono ritrovato spiato da ragazze che interessate a me. hanno prima trovato il mio facebook , quindi all email registrata, è da quello sono risalite al mio nome è cognome, che comunque avevo messo fittizio IHIHIHIHIHIHIHI (Ragazzi non si può stare in pace veramente) . Comunque vorrei sapere da te, quali metodi usi x cercare di rendere più sicura la tua privacy.
    Quali accortezze usare, programmi validi , visto che ormai addirittura ti entrano nel pc, fanno foto con la tua telecamera (Se esiste ovviamente) è quant’altro.
    Io nel mio piccolo ti dico cosa ho fatto …. è vorrei un tuo commento ed ovviamente consigli utili a migliorie: 1) Intanto ho messo una password di quelle alfanumeriche al Pc, che se la perdi SO CAVOLI AMARI 😉
    2) Ho facebook registrato con una email che non utilizzo x cose mie personali, è registrata con nomi del tipo MARIO ROSSI 😉
    3) Utilizzo TOR anche se da poco tempo, è l ho impostato al browser chrome, è utilizzo sia l uno che l altro.

    Ovviamente ci tengo a sottolineare che non ho nessun problema con nessuno, l unico lo posso avere con la mia fidanzata , se viene a conoscenza di qualcuna che non ci sta con la testa 😉 Per questo motivo cerco privacy.
    Se puoi dimmi cosa fare e non fare con TOR , secondo te si può in qualche modo entrare con TOR in siti scommesse senza che il programa FLASH ti blocchi l entrata ????
    Ti ringrazio anticipatamente, saluti mi scuso se mi sono dilungato SI ACCETTANO CONSIGLI 😉

  4. Ciao Andrea,
    ho un problema e mi chiedevo se potessi aiutare a risolverlo.
    Da un po’ di tempo frequento una chat pubblica, credo anonima, e incontro sempre un soggetto che minaccia e offende. C’è modo di rintracciare il suo ip per procedere a denuncia???

  5. Ciao Andrea, non sono molto esperta. E’ possibile trovare l’ip attraverso un url relativo ad un utente in Vk? Ho provato ma mi da la Russia ( essendo il social russo), ma so per certo che l’utente é francese.
    Quale programma posso usare?
    Grazie 🙂

  6. ciao andrea.
    vorrei spaventare il bullo della scuola entrando nella sua mail. non voglio fare niente di male solo spaventarlo.
    ecco vorrei sapere se entro nella sua gmail può rintracciare il mio ip e denunciarmi? vorrei sapere xd grazie

  7. Ciao Andrea,
    Vorrei farti una domanda, da un po di tempo mi incuriosisce una tecnica utilizzata da molte software house per individuare le copie pirata. In particolare mi riferisco a software di tipo professionale, per esempio di disegno tecnico ecc. Dopo un po che si utilizza una copia pirata del software si riceve una mail della software house dove c’è scritto di comprare la licenza oppure si procederà con la denuncia e tutto il resto. Gli utenti che usano queste copie pirata spesso hanno un ip statico, come è possibile riuscire a rintracciare l’ utente che usa software pirata in maniera privata e senza contattare la polizia postale? Questi come ci riescono? È forse possibile grazie all’ IP statico?

  8. Ciao Andrea, ho una domanda.
    È possibile che utilizzando la rete mobile 3g/4g del cellulare, l’indirizzo IP risulti lo stesso? Oppure utilizzando la rete mobile questo non è abbinabile a nessuno in particolare? Si può comunque risalire al luogo in cui è stata utilizzata la rete in un determinato momento? Grazie mille, Margherita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *