Questo è un piccolo articolo dedicato allo spam refer su Blogger.

Se avete un sito su Blogger vi sarà capitato di ricevere visite da siti a voi sconosciuti come vampirestat.com,adsensewatchdog.com,any.gs ma che cavolo sono?

vampirestat.com
vampirestat.com

Bene questi sono siti di spam refer ovvero visitano il vostro blog con il solo scopo di generare curiosità nel webmaster ,il quale cliccando sopra al link genera traffico al sito malevolo pieno zeppo di pubblicità o di script poco raccomandabili.

Come fare per proteggersi dallo spam?

Purtroppo su Google Blogger non è possibile bannare IP e/o domini come potreste fare su un sito normale attraverso il file .htaccess ma non preoccupatevi perchè a parte generare traffico inutile questo non causa alcun danno al vostro blog.Il modo migliore per proteggersi da questo fenomeno è quindi quello di NON CLICCARE SUI LINK SPAM, infatti non solo cosi eviterete di generare traffico al sito di spam ,ma non rischierete nemmeno il pericolo di trovarvi qualche malaware installato sul vostro PC.Per tutti i possessori di Adsense potete stare tranquilli Google conosce perfettamente il problema.

Chi c’è dietro questo fenomeno?

Ovviamente non potevo fermarmi solo a dare qualche consiglio ma sono andato più a fondo e ho analizzato un po’ questi siti che di recente hanno fatto visita al mio blog.

Vampirestat

Prima di tutto è buona cosa controllare i dati di registrazione del dominio ma ovviamente come tutti i domini spam, chi registra il sito utilizza servizi come WhoIsGuard che impediscono di vedere con chiarezza chi c’è dietro il dominio, ma anche se fosse sono sicuro che sarebbero dati falsi comunque.

vampirestat.com WhoIS Domain
vampirestat.com WhoIS Domain

Come sempre io sono troppo curioso per fermarmi qui e so che molti si chiedono cosa c’è su questi siti fantoccio ,bene eccovi accontentati!.

vampirestat.com Screen
vampirestat.com Screen

Cosa notate? Sembra un normale sito di statistiche ma in realtà il solo scopo è quello di attirare visite per guadagnare con la pubblicità.La cosa che mi stupisce è che Google indicizza la pagina.

vampirestat.com Google Search
vampirestat.com Google Search

Adsensewatchdog

Idem come sopra non è possibile sapere chi ha registrato il dominio

Adsensewatchdog Who IS Domain
Adsensewatchdog Who IS Domain

In questo caso il sito è solo pubblicità ovvero una lista infinita di link che non merita nemmeno di perdere tempo a fare gli screenshoots.
Anche in questo caso la pagina appare nei risultati della grande G e la cosa mi stupisce ancora di più perchè nel dominio è presente la parola adsense quindi presumo sia una violazione di un marchio registrato.

Adsensewatchdog Google Search
Adsensewatchdog Google Search

Any.gs

Questo sito è un po’ più subdolo degli altri infatti a differenza dei 2 sopra solitamente nelle statistiche appare sotto diverse forme come 1832985c.any.gs,9bc107ab.any.gs , 6066256b.any.gs,afbf43ca.any.gs,e19f8c9b.any.gs e cosi via.

 Any.gs Who is Domain
Any.gs Who is Domain

Ma a differenza degli altri lo scopo di questo link non è tanto la visita sul sito finale ma la visualizzazione della pubblicità intermedia.Infatti any.gs è un dominio utilizzato da Linkbucks un famoso sito di url shortening.

 Any.gs Screen
Any.gs Screen

Ed ecco perchè il link non è mai lo stesso.Infatti gli spammer generano più link in modo da non risultare mai uguale e generare curiosità.Per la cronaca Linkbucks è un sito serio il problema è l’utilizzo che ne fanno gli utenti.

Come funzioano questi siti?

Qui ho sviluppato una mia teoria personale e non so se effettivamente gli spammer usano sempre questo sistema oppure usano altri modi.Mi capita di ricevere visite dai bot ogni volta che pubblico un nuovo articolo poichè condivido i post sempre su Twitter,Facebook e Google Plus ed è qui che secondo me questi spammers prendono i link del vostro sito( specialmente da Twitter).Infatti quando ho cominciato a scrivere su questo blog i post non li condividevo sui social network e le visite dei bot  sono cominciate con l’iscrizione a Twitter.Questo mi sembra il funzionamento più logico di questi siti infatti chi li ha creati è molto furbo.Quando una persona pubblica un nuovo articolo e lo condivide e poi vede che riceve un sacco di visite a un determinato link è più propenso a cliccare pensando che il suo post sia stato condiviso,mentre è molto più probabile che una persona pensi che sia spam se riceve queste visite quando non si pubblicano articoli da giorni.Un’ altra cosa che ho notato è che entrambi i domini vampirestat.com,adsensewatchdog.com sono registrati presso la stessa azienda di hosting quindi penso che siano della stessa persona.

In conclusione se vi capita di ricevere del traffico anomalo da siti sconosciuti o strani, prima di tutto evitate assolutamente di cliccare sui link e ignorate la cosa. Solitamente si risolve da sè in poche ore.Se conoscete altri siti che generano spam lasciate un commento.

Published by Andrea

Sono uno studente di ingegneria nel tempo libero mi piace costruire strani marchingegni e fare esperimenti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *